This site uses cookies

We use the information stored by cookies for statistical purposes and to adapt the site to individual needs of users. Cookies may also be used by research companies we cooperate with and suppliers of multimedia applications. You may change cookie settings in your web browser.

Using the website without changing the settings for cookies means that they will be saved in the device memory. For more information see our Cookies policy.

close

Current issue:

Current issue

Back

I Pieniny, monti rispecchiati nel lago

I Pieniny, monti rispecchiati nel lago I Pieniny, non troppo alti ma bellissimi monti calcarei a nord est di Zakopane da anni costituivano una meta turistica in occasione di un viaggio a Cracovia e sui monti Tatra.
Però è sempre più evidente che stanno conquistando una posizione di un valido centro turistico a se stante. E ciò non solo per i suoi innegabili valori naturalistici e paesaggistici tutelati dal parco nazionale, ma anche per il miglioramento, negli ultimi anni, delle infrastrutture turistiche.
Il lago artificiale di Czorsztyn nato nel 1997 con la costruzione di una diga sul fiume Dunajec a protezione contro le piene delle terre del Nowy Sacz situate a basso dello sbarramento, è diventato un’attrattiva chiave dell’intera regione.
Lo stesso anno della sua apertura ufficiale la diga ha superato una dura prova di efficacia quando la Polonia era alle prese con una delle più tragiche alluvioni.
Comunemente il lago, sormontato da due castelli, quello di Czorsztyn e di Nidzica, si presenta come una vera e propria attrazione turistica. Nelle sue acque in cui si rispecchiano le vette pittoresche dei Pieniny e, sullo sfondo, le creste dei monti Tatra, si possono praticare la vela e il windsurfing. Attorno al lago continuano a crescere alberghi, c’è un museo all’aperto detto skansen e un ristorante noto per la sua ottima cucina. I due fiumi, Dunajec e Biala offrono opportunità perfette per il canottaggio di montagna e la pesca. Dal lago partono vari itinerari verso i più pittoreschi punti del Parco Nazionale dei Pieniny.
Nelle due località adiacenti, Kluszkowice e Nidzica, sono nate due stazioni sciistiche, tranquille e  ben attrezzate. E stato anche ampliato un analogo centro sciistico di Szczawnica. Attorno al lago non mancano monumenti artistici come la chiesa lignea di Debno (del XV sec.) o il cassero di Frydman. Infine c’è la famosa traversata in zattera di legno sul fiume Dunajec guidata dagli esperti “flisak”, ci sono anche cure termali a Szczawnica. I Pieniny da anni costituiscono una meta preferita per gli amanti del riposo tranquillo fra le bellezze naturali. Ora danno il loro benvenuto ai nuovi esploratori.

Information published at 21 October 2009